Cronaca
Peschiera del Garda

Sulle “spalle” un’accusa di tentato omicidio, nel portafoglio il reddito di cittadinanza

Da accurati controlli effettuati lo stesso risultava beneficiario di reddito di cittadinanza.

Sulle “spalle” un’accusa di tentato omicidio, nel portafoglio il reddito di cittadinanza
Cronaca Garda, 30 Novembre 2021 ore 15:17

Da accurati controlli effettuati lo stesso risultava beneficiario di reddito di cittadinanza.

Sulle “spalle” un’accusa di tentato omicidio

Nella mattinata del 27 novembre 2021 i Carabinieri del N.O.R. della Compagnia di Peschiera del Garda hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari a carico di un giovane diciannovenne di Peschiera del Garda, tale A.M. ritenuto responsabile in concorso con altro soggetto minorenne, di tentato omicidio e porto abusivo di armi ed oggetti atti ad offendere, con l’aggravante di avere agito per motivi abietti o futili per i fatti commessi la notte dell’11 settembre 2021 a Peschiera del Garda lungo la pubblica via.

LEGGI ANCHE:

Giovane accoltellato a Peschiera: i colpevoli non sono i due minorenni, 19enne confessa

Poiché da accurati controlli effettuati lo stesso risultava beneficiario di reddito di cittadinanza già dal mese di aprile 2021 e fino al mese di ottobre 2021, al fine di avviare l’iter della sospensione della corresponsione delle somme, come previsto dall’art.7/ter del Decreto Legge 4/2019, nella giornata odierna veniva consegnata alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Verona dettagliata nota per la sospensione del citato beneficio.