Verona

Zaia sul Citrobacter: “Evidente la mala gestio, entro domani avrò la relazione di Cobello” VIDEO

Cobello ha comunicato al Governatore che ha avuto notizia dei fatti solo l’11 maggio.

Verona Città, 04 Settembre 2020 ore 13:12

Il Governatore è tornato a parlare del batterio killer.

Situazione dolorosa

Il Presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, vuole fare chiarezza sulla questione del Citrobacter di Borgo Trento. Nella giornata di oggi, venerdì 4 settembre 2020, alla Gran Guardia, ha parlato dell’evoluzione della vicenda:

Stiamo aspettando la relazione da Francesco Cobello , direttore generale Azienda Ospedaliera. La situazione è complicata e dolorosa, il pensiero è verso i bimbi e le famiglie. Come giunta Regionale abbiamo saputo della notizia l’11 giugno. Io da subito ho dato ordini che si costituisse la commissione ispettiva. Ce n’era già una costituita da Cobello ma ho deciso che fosse necessario avere una terza commissione. E’ stata presieduta dal professore Baudo dell’università di Padova, questo per fugare ogni dubbio su eventuali avvicinamenti”.

La consegna della relazione

Il Governatore ha proseguito:

“La commissione ci ha dato la relazione, io ho sollecitato che si chiudesse quanto prima. Noi non abbiamo mai avuto rapporti con i commissari, ho chiesto una cosa però al professor Baudo: che sentisse formalmente la mamma di Nina perché ho ritenuto che avesse conoscenza dei fatti utili nella redazione della relazione. Voglio precisare che la relazione l’ho diffusa io, c’è arrivata venerdì. Sono poi partite due lettere, una prima a Cobello per la trasmissione della relazione ispettiva, dove ho reso noto: c’è la relazione, verifica e dicci quali sono le azioni che vuoi adottare nei confronti di chi ha le responsabilità. Quasi successivamente abbiamo mandato un’altra lettera nella quale diciamo: hai la relazione ti chiediamo di controdedurre nell’arco di 48 ore”.

Fare tutto nel rispetto della legge

Zaia ha puntualizzato:

“Ho incontrato Cobello l’altro ieri in ufficio e gli ho annunciato che desideravo avere una loro relazione in modo tale che si cristallizzassero le posizioni, è corretto. La relazione arriverà immagino, stasera o domani mattina. Leggeremo la relazione di Cobello con ulteriori indicazioni rispetto a quanto è stato detto. E’ fondamentale, è una procedura ufficiale che ci permette, nel momento in cui si prenderanno decisioni pesanti, che tutto sia stato fatto nel rispetto della legge. Cobello dovrà provvedere a delle decisioni in merito a coloro che hanno avuto delle competenze e relativamente a coloro che hanno operato nella partita Citrobacter e se li ritenesse responsabili in diversa misura nella mala gestio della vicenda. E’ inutile negarlo, la mala gestio è evidente, l’unico rammarico è che se l’avessimo saputo prima avremo portato lo stile amministrativo molto prima e non in maniera tardiva, sono ansioso di aver ricostruita la storia che comunque ha un atto temporale che non è giustificabile rispetto alle misure che sono state adottate o che si potevano adottare. Devo dire che Cobello mi ha comunicato che ha avuto notizia dei fatti l’11 maggio, tant’è che poi ha provveduto autonomamente a chiudere il punto nascita che è stato l’inizio della sanificazione e della riapertura successiva”.

LEGGI ANCHE: Citrobacter Borgo Trento: il batterio killer annidato in un rubinetto

TI POTREBBE INTERESSARE: Zaia sul Citrobacter: “Siamo stati avvisati con troppo ritardo”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità