Economia
Villafranca di Verona

Crisi Paluani, Dall'Oca: "Faremo il possibile per agevolare una soluzione per rilanciare l'azienda"

Quando la famiglia Campedelli decise di trasferire l'attività a Dossobuono, fu un passo importante per l'economia locale.

Crisi Paluani, Dall'Oca: "Faremo il possibile per agevolare una soluzione per rilanciare l'azienda"
Economia Villafranca, 27 Ottobre 2021 ore 12:57

La Paluani ha chiesto il concordato preventivo per cercare di non “affondare”, il sindaco di Villafranca offre il suo supporto.

Crisi Paluani

C'è aria di crisi a Dossobuono nello stabilimento Paluani. Nella speranza di riuscire ad evitare il fallimento e risollevare il gruppo dolciario, la Paluani ha chiesto il concordato preventivo. Il Tribunale Fallimentare di Verona ha accettato la richiesta nella giornata di lunedì 25 ottobre 2021. L’azienda ora ha tempo fino al 22 febbraio 2022 per riuscire a portare in Tribunale il piano, la proposta e tutta la documentazione per la ristrutturazione del debito e anche definire nel dettaglio il piano di rilancio dell’azienda.

Il sindaco di Villafranca Roberto Luca Dall'Oca, appresa la delicata situazione ha affermato:

“Oggi apprendo che la società Paluani presenterà entro il 22 febbraio un piano di ristrutturazione del debito contratto con fornitori e soprattutto con le banche. E' una notizia che ci rattrista e ci preoccupa. La Paluani è una delle aziende più importanti del nostro comune, che da anni porta con i suoi prodotti di qualità il buon nome del territorio in tutto il mondo. Quando la famiglia Campedelli decise di trasferire l'attività a Dossobuono, fu un passo importante per l'economia locale”.

Trovare una soluzione

Il sindaco ha proseguito:

“In questi anni tante famiglie sono cresciute grazie alla Paluani e per tanti è stato un percorso lavorativo fino alla pensione. Per tante famiglie è stato un prezioso contributo nella gestione familiare e tanti giovani, compreso il sottoscritto, hanno potuto portare a compimento impegni, necessità o sogni. Tanti giovani hanno affrontato il lavoro stagionale investendo tutto nel futuro per pagarsi l'università. C'è sempre stata stima reciproca tra l’azienda e il territorio e grande sensibilità da parte della società, anche nel sostenere iniziative benefiche e sociali.
In un momento economico così incerto e con dinamiche che esulano dall'impegno e dalla professionalità personale, può succedere di avere un momento di difficoltà. Importante è reagire. Come Amministrazione comunale seguiremo da vicino la situazione, saremo vicini alla Paluani e faremo tutto il possibile per agevolare una soluzione che possa rilanciare l'azienda e portare beneficio a tutti”.