Politica
Verona

Sboarina: "Verona è il mio più grande amore, non nascondo il rammarico di non poter proseguire"

L'ex sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha affidato ai social i suoi pensieri dopo giorni di silenzio.

Sboarina: "Verona è il mio più grande amore, non nascondo il rammarico di non poter proseguire"
Politica Verona Città, 30 Giugno 2022 ore 09:25

Dopo giorni di silenzione, l'ex sindaco Federico Sboarina ha affidato ai social i suoi pensieri.

Sboarina: "Verona è il mio più grande amore"

Dopo il ballottaggio di domenica sera, 26 giugno 2022 che ha decretato la vittoria di Damiano Tommasi che, con il 53,40% e i suoi 50.118 voti è stato eletto sindaco ci Verona sconfiggendo il sindaco uscente Federico Sboarina, appoggiato da Lega e Fratelli d’Italia, che ha ottenuto il 46,60% e 43.730 voti, l'ex sindaco si è avvolto nel silenzio per giorni.

Dopo la proclamazione di Damiano Tommasi come nuovo sindaco di Verona, Sboarina ha deciso di affidare ai social i suoi pensieri:

"Il silenzio di questi giorni è stato necessario.
Faccio parte di quella categoria di persone che prima di parlare riflettono, analizzano, comprendono ciò che è accaduto e che si prendono anche il giusto tempo per metabolizzare gli eventi, le emozioni.
Ho trascorso gli ultimi cinque anni della mia vita a servizio della mia città, l’ho fatto con tutta la passione e l’impegno che il ruolo di sindaco richiedeva, ma anche con grande entusiasmo. Perché Verona è il mio più grande amore".

E ha proseguito:

"Ho ripercorso nella mia mente i momenti più bui e difficili: la pandemia, l’emergenza economica, la guerra in Ucraina, le alluvioni. Credetemi, non mi sono mai fermato, non ci siamo mai fermati, giorno e notte, mai arresi. Abbiamo preso in mano una città cercando di farne un capolavoro. Perché era il mio e il nostro più grande desiderio.
Oggi lasciamo alla nuova amministrazione una Verona in grande fermento, piena di turisti, con le municipalizzate risanate e rilanciate, con l’aeroporto in costruzione, la Fiera rilanciata, le grandi opere tra cui il Central Park. Nei prossimi anni si vedranno i frutti di quello che abbiamo seminato. Verona scoprirà che la squadra che ho guidato ha dato il meglio di sé. Verona scoprirà che non è stata solo amministrata, è stata amata".

L'augurio a Tommasi

Sboarina ha poi scritto:

"Non nascondo il rammarico di non poter proseguire. Soprattutto dopo aver dedicato cinque anni di vita ad un progetto, che con coerenza abbiamo portato avanti fino alla fine. Mettendo davanti a tutto, anche agli accordi di Palazzo, i nostri valori. Perchè sono i valori quelli che alla fine fanno la differenza, nelle scelte di tutti i giorni, quelle che segnano il destino di una città. Dispiaciuto per aver interrotto il percorso, ma restiamo orgogliosi di un percorso tanto impegnativo e totalizzante quanto appassionante ed entusiasmante.
Continueremo a lavorare per Verona, perché i tanti progetti iniziati possano procedere.
Vi ringrazio tutti, uno ad uno. Avete creduto in me, in noi. Oggi inizia un nuovo percorso. A Damiano Tommasi faccio i miei migliori auguri, non sarà semplice, a volte ti sembrerà impossibile, ma sarà un privilegio straordinario!".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter