Verona

Chievo, addio Serie B. Dovrà ripartire dalla D: “Faremo ricorso al TAR”

Ora per la squadra di Nicola Campedelli rimane aperta solamente la strada dell’ulteriore ricorso al TAR.

Chievo, addio Serie B. Dovrà ripartire dalla D: “Faremo ricorso al TAR”
Sport Verona Città, 27 Luglio 2021 ore 09:57

E’ stato respinto il ricorso e ora il Chievo si ritrova in serie D dato che il Collegio di garanzia del Coni non ha accolto le motivazioni del Chievo dopo l'esclusione dalla serie B da parte del Consiglio federale.

Chievo, addio Serie B

Il Collegio di Garanzia del Coni ha bocciato il ricorso del Chievo, la conferma è arrivata ieri sera, lunedì 26 luglio 2021 con l’esclusione della squadra dalla serie B. Ora per la squadra di Nicola Campedelli rimane aperta solamente la strada dell’ulteriore ricorso al TAR. Mentre il Chievo dovrà ripartire dalla serie D, la società che verrà rimessa in B al posto del Chievo sarà il Cosenza.

Ricorso al TAR

Attraverso una nota ufficiale, il Chievo ha ribadito:

“L’A.C. ChievoVerona prende atto della decisione del Collegio di Garanzia del CONI e annuncia l’intenzione di impugnare tale decisione presso il TAR del Lazio per difendere i propri diritti, ribadendo di aver sempre operato in linea con le normative vigenti e federali per l’iscrizione al campionato di Serie B 2021/22”.