Sport
Appello

Chievo fa ricorso al Consiglio di Stato, intanto a Verona spunta l'annuncio funebre

La Società procederà anche all’impugnazione del provvedimento di svincolo dei tesserati, illegittimamente adottato dalla Federazione italiana gioco calcio.

Chievo fa ricorso al Consiglio di Stato, intanto a Verona spunta l'annuncio funebre
Sport Verona Città, 04 Agosto 2021 ore 11:30

Il magistrato Francesco Arzillo, ha respinto l’istanza cautelare monocratica  e il Chievo si appresta a dire addio alla Serie B. Se da un lato però la società prova un ultimo tentativo con un appello al Presidente del Consiglio di Stato, per le vie di Verona è apparso l'annuncio funebre.

Chievo fa ricorso al Consiglio di Stato

Sconforto e delusione dopo la decisione del TAR del Lazio che ha respinto il ricorso del Chievo Verona. Ieri, martedì 3 agosto 2021 il TAR ha confermato quanto aveva evidenziato la Covisoc (Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio Professionistiche) e la Figc (Federazione Italiana Giuoco Calcio) che aveva respinto l'iscrizione del Chievo Verona a causa delle inadempienze tributarie registrate nel periodo 2014-2018.

Ma il Chievo non si arrende e tenta l'appello al Presidente del Consiglio di Stato.. A renderlo noto è la stessa società che, attraverso una nota ha spiegato:

"Conformemente alla giurisprudenza che ammette l’appello contro i decreti cautelari monocratici dei presidenti dei tar, che definiscano in modo irreversibile la controversia, la Società A.C. ChievoVerona ha intenzione di proporre appello al Presidente del Consiglio di Stato, contro il decreto presidenziale del Tar del Lazio che ha rigettato l’istanza di provvedimenti cautelari monocratici".

Svincolo dei tesserati

Nella nota si legge anche:

"La Società procederà anche all’impugnazione del provvedimento di svincolo dei tesserati, illegittimamente adottato dalla Federazione italiana gioco calcio. A questo riguardo la Società fa presente che il giudizio dinanzi al Tar del Lazio è tuttora pendente dinanzi al Tar del Lazio e che la stessa Federazione, nelle proprie difese, aveva ipotizzato che, in caso di accoglimento dell’istanza cautelare a seguito della camera di consiglio fissata per il 6 settembre, il ChievoVerona potesse essere iscritto in sovrannumero al campionato di serie B. L’illegittimo provvedimento odierno è evidentemente contrastante con questa ipotesi".

Annuncio funebre per le vie di Verona

Aumenta lo sconforto anche tra i tifosi che hanno sperato fino all'ultimo in un colpo di scena. Questa mattina, mercoledì 4 agosto 2021, è apparso l'annuncio funebre del Chievo Verona che è stato attaccato a numerosi muri presenti tra le vie della città. Nell'annuncio funebre si legge:

"Dopo anni di agonie si è spento AC Chievo Verona, di anni 91. Ne danno il triste annuncio la tifoseria tutta. Non si ringrazia per la partecipazione: incompetenti, parassiti e sciacalli. I funerali si terranno a breve"

(foto: gruppo Facebook Hellas Verona)