Eventi
Tempo libero

Cosa fare a Verona e provincia: gli eventi del weekend del 7 e 8 gennaio 2023

Un'ampia selezione di appuntamenti da non perdere per il weekend in arrivo

Cosa fare a Verona e provincia: gli eventi del weekend del 7 e 8 gennaio 2023
Eventi Verona Città, 05 Gennaio 2023 ore 09:21

Se non sapete cosa fare nel prossimo fine settimana, a Verona e in provincia vi aspettano numerosi appuntamenti da non perdere!

Cosa fare a Verona e provincia: gli eventi del weekend del 7 e 8 gennaio 2023

Romeo & Giulietta in realtà virtuale

  • Da venerdì 6 a domenica 8 gennaio 2023

Dal 6 all'8 gennaio 2023 riapre il S.I.M.,  Shakespeare Interactive Museum, ai visitatori in turni dalle 15 alle 18:00.

Il primo museo interattivo shakespeariano italiano ti aspetta a Verona, all’interno del Teatro Satiro OFF. Vivi nel SIM un’esperienza unica in tre atti: un viaggio fatto di storia della città, tecnologia e teatro attraverso i personaggi più famosi del teatro di William Shakespeare. Quest'anno si aggiunge un quarto atto, quello virtuale.

IN ANTEPRIMA SARANNO DISPONIBILI DELLE POSTAZIONI DI VR (VISORI VIRTUALI) per immergersi nell'opera più romantica conosciuta nella scena finale. Romeo&Giulietta a 360° e in realtà virtuale interpretato dalla compagnia di Casa Shakespeare in lingua italiana.

Per maggiori informazioni e richieste personalizzate scrivere a info@casashakespeare.it

Mozart a Verona

  • Sabato 7 e domenica 8 gennaio 2023

Il Festival, organizzato da Comune di Verona, Fondazione Cariverona, Accademia Filarmonica di Verona e Fondazione Arena, è un appuntamento fisso e atteso, simbolica apertura, per la sua collocazione nel mese di gennaio, della ricca agenda culturale veronese. Il Festival si apre il 5 gennaio e termina il 31 gennaio 2023.

Nelle giornate del 5 e 7 gennaio 1770, durante il suo primo viaggio in Italia, Wolfgang Amadeus Mozart si esibì in due celebri concerti nella Sala Maffeiana dell’Accademia Filarmonica e presso la chiesa di San Tomaso Cantauriense, ricordati come le prime esibizioni del genio salisburghese nel Bel Paese.

Nel corso degli anni, la programmazione di Mozart a Verona si è arricchita affiancando agli appuntamenti musicali conferenze e mostre, grazie alla collaborazione con istituzioni culturali come i Musei Civici e la Biblioteca Civica di Verona.
L'edizione di quest'anno vede la partecipazione di alcune delle più significative realtà musicali e culturali di Verona.

Il risultato è un cartellone molto ricco che offre alla città ben sedici appuntamenti culturali nell’arco di tutto il mese, spaziando dai concerti sinfonici a quelli di campane, dall’opera agli spettacoli per bambini, fino al tradizionale concerto per organo, là dove lo stesso Mozart si esibì più di due secoli fa.

Programma del fine settimana del 7 e 8 gennaio 2023:

  • Sabato 7 gennaio ore 20.30 - San Tomaso Cantuariense
    MIRIAM FEUERSINGER soprano
    TOBIAS LINDNER organo
    Musiche di W. A. Mozart, L. Mozart, J. E. Eberlin, A. C. Adlgasser, S. Neukomm
    ingresso gratuito previa prenotazione con Eventbrite
  • Domenica 8 gennaio ore 10.45 - San Tomaso Cantuariense
    SCUOLA CAMPANARIA VERONA
    CAMPANE ALLA VERONESE PER MOZART
    Musiche di W. A. Mozart e della tradizione veronese
    ascolto dall’esterno della torre campanaria sul sagrato della chiesa
  • Domenica 8 gennaio ore 20.30 - Sala Maffeiana del Teatro Filarmonico
    TRIO VERONESI - DE POI - GIANELLO
    Musiche di W. A. Mozart, R. Schumann
    ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Informazioni e aggiornamenti sul programma: www.fondazionecariverona.org/mozart-a-verona/

Teatro Filarmonico - "Il lago dei cigni" con gli studenti del liceo coreutico Agli Angeli

  • Domenica 8 gennaio 2023

Domenica 8 gennaio "Il lago dei cigni": nel corpo di ballo, oltre a solisti di fama internazionale e ballerini professionisti, anche i talenti emergenti della scuola. Il presidente Dal Corso: "Il ricavato finanzierà i nostri progetti solidali a favore anche delle nuove generazioni".

Ad andare in scena, è un balletto solidale. Sul palco, accanto a solisti di fama internazionale e ballerini professionisti, ci sono anche i giovani danzatori di un liceo. Che per il loro debutto ufficiale, sul palcoscenico più importante di Verona e nel mondo della danza, hanno scelto una finalità benefica: il ricavato dello spettacolo sarà infatti devoluto alla Fondazione Fevoss Santa Toscana, in prima linea da quasi sei anni, con progetti solidali, in favore delle persone in difficoltà.

Un progetto importante, che ha ricevuto anche il patrocinio del Comune di Verona. E che rappresenta il primo lavoro così importante per i giovanissimi danzatori del corpo di ballo della scuola, una ventina dei quali è stata selezionata per i ruoli del balletto.

I biglietti (platea euro 30, I e II galleria euro 15) sono in vendita al Bazar Solidale di via Marconi, 21 a Verona: dal 3 al 5 gennaio ore 9-13. Per informazioni, tel. 347 2559109.

Sant'Anastasia, visita alla basilica che non c'è

  • Domenica 8 gennaio 2023

Primo appuntamento di un piccolo ciclo di visite, stile “Ippogrifo”, ad alcune chiese della città: domenica 8 gennaio, ore 15.00, piazzale di Santa Anastasia.

La chiesa di Santa Anastasia

Costruita in mezzo alla strada, anziché a fianco come tutte le altre chiese. Fu il più grande cantiere di Verona agli inizi del ‘300, ma non fu mai terminata. Intitolata ad una chiesa che non esiste più, ma dedicata ad un patrono che nessuno voleva. E’ la Notre-Dame gotica di Verona e non a caso ospita un gobbo… anzi, due. Vi furono sepolti i primi discendenti di Dante, che tuttavia avrebbero preferito un’altra chiesa.

Incompiuta, però completamente affrescata.  Contiene il capolavoro assoluto di Pisanello, ma è difficile da trovare e vedere. Anastasia significa “resurrezione”, ma la santa che dà il nome alla chiesa si festeggia non a Pasqua, bensì il giorno di Natale. Le mille contraddizioni della chiesa più grande e più spettacolare di Verona.

Domenica 8 gennaio, ore 15.00, piazzale di Santa Anastasia.
Guida: Alberto.
Costo 10 euro, comprensivi di eventuale biglietto di ingresso per i non residenti nella diocesi.
Prenotazione obbligatoria per mail info@infoverona.it o whatsapp 329 3123991

Verona sotterranea: viaggio nella città segreta

  • Domenica 8 gennaio 2023

L’itinerario comprende la visita di due suggestive aree archeologiche sotterranee che ci porteranno alla scoperta della Verona romana meno nota. Si partirà dall’area archeologica del Criptoportico capitolino di Corte Sgarzerie, in Corte Sgarzerie 8p, situata all’interno del bel loggiato quattrocentesco denominato Loggia del Mangano.

Si proseguirà poi per l’area archeologica di Via San Cosimo, in via San Cosimo 3, che si trova all’interno dell’Istituto religioso Figlie di Gesù. Qui è conservato un tratto delle mura di cinta del I sec. a. C., che furono restaurate e provviste di torri a sperone nel corso dei secoli successivi, oltre ai resti di una domus di età imperiale che fu edificata nei pressi della cortina romana. Ad arricchire il sito, infine, è la presenza del più visibile e ben conservato esempio delle mura che re Teodorico eresse a Verona nel VI sec. .d C., a pochi metri da quelle romano-repubblicane.

DOMENICA 8 GENNAIO 2023
1° Turno: 10.00
2° Turno: 10.45
3° Turno: 11.30
4° Turno: 14.00
5° Turno: 14.45
6° Turno: 15.30

RITROVO: piazza Nogara, angolo con Via San Cosimo, Verona
VISITA condotta da un'archeologa
BARRIERE ARCHITETTONICHE: Sono presenti barriere architettoniche
CANI: i nostri amici a quattro zampe NON sono ammessi
DURATA: 1h45
CONTRIBUTO:
14 euro ADULTI
6 euro ridotto RAGAZZI fino a 16 anni
(comprensivo di biglietto di ingresso alla zona archeologica)

Per altre info

E nel resto del Veneto? Clicca qui per scoprire tutti gli eventi in regione.

Seguici sui nostri canali