Primavera dell'Hellas Verona

Andrea Gresele, il giovane rimasto folgorato dai fili del treno si è risvegliato dal coma

Il giovane è sveglio e riesce a respirare in modo del tutto autonomo.

Andrea Gresele, il giovane rimasto folgorato dai fili del treno si è risvegliato dal coma
Cronaca Verona Città, 17 Febbraio 2021 ore 10:39

Un grande sospiro di sollievo per Andrea Gresele, difensore della Primavera dell’Hellas Verona che si è svegliato dal coma farmacologico.

Andrea Gresele risvegliato dal coma

Una notizia che molti stavano aspettando, Andrea Gresele, 18 anni, difensore della Primavera dell’Hellas Verona si è risvegliato dal coma farmacologico.

Era ricoverato nel reparto di terapia intensiva all’ospedale di Borgo Trento dopo che nella notte tra il 6 e il 7 febbraio 2021 era rimasto folgorato dopo aver toccato i cavi dell’alta tensione posti sopra al vagone del treno su cui era salito, forse per una scommessa o per una bravata.

Quella sera il 18enne infatti era in compagnia di alcuni amici ed era salito sul tetto del treno fermo ma non si era accorto della presenza dei cavi dell’alta tensione. Dopo averli accidentalmente toccati era rimasto folgorato ed era caduto da un’altezza di circa quattro metri.

Immediata la corsa all’ospedale e fin da subito le sue condizioni erano state definite gravissime.

Quadro clinico

Andrea Gresele è stato fatto uscire dal coma farmacologico in cui si trovava dopo l’intervento d’urgenza cui era stato sottoposto per riuscire a rimuovere l’edema celebrare e, secondo le prime informazioni, il giovane è sveglio e riesce a respirare in modo del tutto autonomo. Per ora non sono stati riscontrati dei deficit agli arti superiori e inferiori, rimarrà sotto monitoraggio per poter definire un quadro clinico più completo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli