"Morelli Bugna"

Casa riposo Villafranca, lettera di ringraziamento ai dipendenti: “Grazie, combattete per la vita degli altri”

Parole ricche di gratitudine per i loro "soldati" che combattono in prima linea contro il Covid.

Casa riposo Villafranca, lettera di ringraziamento ai dipendenti: “Grazie, combattete per la vita degli altri”
Cronaca Villafranca, 15 Dicembre 2020 ore 18:37

Il Consiglio di Amministrazione ha deciso di voler ringraziare tutti gli operatori del centro servizi alla persona “Morelli Bugna” a Villafranca per l’impegno e il grande lavoro che stanno svolgendo.

Vicinanza e gratitudine

Una lettera per ringraziare tutti i dipendenti per il loro lavoro. La presidente del Consiglio di Amministrazione, Manuela Tomasi, la vicepresidente Loredana Bavosa, i consiglieri Emanuela Bonfante, Flavio Bertaiola e Luca Lonardi hanno deciso di scrivere ai propri operatori della casa di riposo:

“A nome di tutto il Consiglio di Amministrazione scrivo questa lettera, dettata non dalle circostanze ma segno tangibile per esprimere la nostra vicinanza e gratitudine ad ognuno di voi in questo momento di drammatica difficoltà, che ha coinvolto la nostra comunità. Il virus, nonostante il rispetto rigidissimo dei protocolli, l’attenzione, la cura e la responsabilità dei comportamenti individuali, che spesso come ci è stato testimoniato andava al di là dell’orario di lavoro e delle prescrizioni, è riuscito ad entrare nel nostro istituto e ha contagiato i nostri anziani e molti di voi”.

Preoccupazione

La lettera prosegue:

“La preoccupazione per lo stato di salute di tutti i malati ci accompagna in ogni momento. Ci affidiamo ai nostri medici e infermieri, che sono immediatamente intervenuti con scrupolosa professionalità nell’adottare le terapie di cura più efficaci per arginare i danni dalla malattia. Si aggiunge poi il senso di responsabilità per scongiurare il diffondersi dell’epidemia. I protocolli sono stati applicati seguendo le precise indicazioni normative e dell’autorità sanitaria. In tutto questo le nostre forze sono dimezzate. Molti di voi dedicano il doppio, il triplo del tempo, che contrattualmente sarebbe previsto, per curare, assistere, aiutare. Vorrei aggiungere, senza alcun timore di esagerare, salvare le vite che ci sono state affidate. Non vogliamo paragonarvi ai soldati in prima linea in una guerra, perché vi faremmo un torto. I soldati combattono spesso spinti da un ideale che possa portare un vantaggio. Voi fate molto di più: combattete per la vita degli altri! Sacrificate e mettete a rischio la vostra salute per il bene della nostra comunità”.

Si cerca ancora personale

La lettera inoltre puntualizza:

“Da parte nostra si sta facendo tutto ciò che è possibile per reperire aiuti in termini di personale, dispositivi di protezione, sensibilizzazione dell’opinione pubblica. Qualcuno si permette di proporre soluzioni che non sono assolutamente adottabili, altri addirittura puntano il dito contro le richieste di aiuto alla ricerca di un colpevole da punire oppure per minacciare anziché tendere una mano. Noi non ci fermiamo, continuiamo a chiedere, a bussare a tutte le porte! Tra coloro che ci hanno sostenuto non possiamo non dedicare un pensiero di gratitudine al Consigliere Regionale Filippo Rigo, al nostro Sindaco Roberto Dall’Oca e alle sigle sindacali che sono al nostro fianco nel dare voce alle nostre istanze. ‘Ci siamo ritrovati impauriti e smarriti. Come i discepoli del Vangelo siamo stati presi alla sprovvista da una tempesta inaspettata e furiosa. Ci siamo resi conto di trovarci sulla stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme, tutti bisognosi di confortarci a vicenda. Su questa barca… ci siamo tutti’ Queste le parole di Papa Francesco durante la benedizione in Piazza San Pietro a Marzo. Oggi su quella barca noi occupiamo la parte più esposta alla tempesta.
Dobbiamo stringerci e non permetterle di travolgerci.
Di nuovo: GRAZIE!
Di nuovo: NON CI FERMIAMO! CERCHEREMO IN OGNI MODO DI TROVARE AIUTO!”.

LEGGI ANCHE:

Casa riposo Villafranca: eseguiti nuovamente i tamponi, 62 ospiti positivi

TI POTREBBE INTERESSARE:

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità