Cronaca
Verona

C’è un secondo indagato per la morte di Nicole avvenuta nell’incidente a Zevio

L’autorità giudiziaria ha disposto una consulenza tecnica che è stata affidata ad un ingegnere per riuscire a stabilire l’esatta dinamica dell’incidente.

C’è un secondo indagato per la morte di Nicole avvenuta nell’incidente a Zevio
Cronaca Legnago e bassa, 19 Novembre 2021 ore 11:20

Proseguono le indagini dopo la morte di Nicole Perina avvenuta dopo l’incidente a Zevio. Ora c’è un secondo indagato.

C’è un secondo indagato per la morte di Nicole

Proseguono le indagini della Procura di Verona dopo la morte di Nicole Perina, 21 anni, avvenuta nel tragico incidente nella notte di domenica 14 novembre 2021. Quella notte alla guida della Opel Corsa c’era il fidanzato che è finito sul registro degli indagati dopo che i Carabinieri della stazione di Zevio, quella sera, hanno rilevato nel sangue del giovane un tasso alcolemico quattro volte superiore al consentito. Al ragazzo è infatti stata immediatamente ritirata la patente.

LEGGI ANCHE:

Nicole morta nell'incidente a Zevio, indagato il fidanzato al volante: positivo all'alcoltest

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’Opel Corsa dove viaggiavano i fidanzati era uscita di strada finendo la sua corsa contro un cartello stradale. Nicole, nonostante le ferite sarebbe uscita dal mezzo per poi tornare a sedersi in auto dopo un possibile malessere. In quel momento però un’altra auto, una Opel Corsa condotta da un giovane residente a Oppeano, che proveniva dal senso opposto di marcia, si è schiantata contro l’auto dei fidanzati. Ora anche il giovane di Oppeano è finito nel registro degli indagati.

Consulenza tecnica

Risulta quindi indagato anche il ragazzo di Oppeano che si è scontrato con l’auto dei fidanzati nella notte tra sabato e domenica. L’autorità giudiziaria, dopo l’autopsia, ha disposto una consulenza tecnica che è stata affidata ad un ingegnere in modo tale da riuscire a stabilire l’esatta dinamica dell’incidente che non è ancora del tutto chiara.