Cronaca
Emergenza Coronavirus

China Telecom ha donato uno scatolone di mascherine al Comune di Verona

La donazione da parte della nota compagnia di telecomunicazioni cinese

China Telecom ha donato uno scatolone di mascherine al Comune di Verona
Cronaca Verona Città, 18 Marzo 2020 ore 13:31

China Telecom ha voluto far sentire la vicinanza al Comune di Verona facendo una donazione di mascherine che ora sono difficili da reperire.

China Telecom ha donato uno scatolone di mascherine al Comune di Verona

Il sindaco Federico Sboarina, nel punto stampa di oggi, mercoledì 18 marzo 2020 ha reso noto che la compagnia di telecomunicazioni cinese, China Telecom ha donato al Comune una fornitura di 2 mila mascherine chirurgiche che verranno utilizzate dai dipendenti comunali che lavorano a contatto con il pubblico. I rapporti con la compagnia cinese sono nati nel corso del gemellaggio tra Verona e Hangzhou. La delegazione scaligera guidata dal sindaco Federico Sboarina, lo scorso settembre aveva visitato la sede di China Telecom, il più grande gruppo di telecomunicazioni al mondo. Un mese dopo i rappresentanti della compagnia erano a Verona per siglare un protocollo d’intesa con il Consorzio Zai per l’evoluzione dell’attuale Rete Telematica Interportuale.

Il sindaco ha affermato:

"Questa mattina ci è arrivato uno scatolone che ci è stato spedito da China Telecom, dove al suo interno ci sono delle mascherine, una risorsa importante che è difficile da reperire in questo periodo dove si sta facendo un uso importante delle mascherine quindi terminano giorno su giorno".

Sostegno nel momento di difficoltà

Il sindaco di Verona ha inoltre aggiunto:

"Ci è arrivato questo dono e noi abbiamo pensato che queste mascherine le daremo ai nostri uffici, alla polizia locale e per tutte persone che sono impegnate ogni giorno afar funzionare quella macchina comunale che deve continuare a prestare servizio per la cittadinanza quindi sono delle scorte ulteriori per i dipendenti per poter essere messi in sicurezza per sé e per l'utenza con cui andranno a interagire. Un granderingraziamento anche perché in questo momento non è semplice reperire delle mascherine, questo è un dono prezioso e che abbiamo accolto molto volentieri. Sono quelle mascherine chirurgiche che però vengono usate negli uffici che sono a contatto col pubblico, ovviamente va sempre mantenuta la distanza di sicurezza".

LEGGI ANCHE: È morto il cittadino di Gazzo che era stato contagiato per primo. Negrini: “Vi supplico, state a casa”

LEGGI ANCHE: L’ospedale di Villafranca sarà esclusivamente dedicato ai casi di Covid-19

Torna alla home