Feriti

Grave scontro tra moto e bici a Verona: una zuffa vicino all’incidente intralcia i soccorsi

Si cercano testimoni che possano fornire informazioni utili a ricostruire la dinamica.

Grave scontro tra moto e bici a Verona: una zuffa vicino all’incidente intralcia i soccorsi
Cronaca Verona Città, 20 Novembre 2020 ore 15:05

La Polizia locale è alla ricerca di testimoni che possano fornire informazioni utili a ricostruire la zuffa tra cittadini verificatasi ieri sera, giovedì 19 novembre 2020 a margine del grave incidente avvenuto all’incrocio tra via Interrato dell’Acqua Morta e via Carducci.

Lo scontro

Erano le 19.32 quando, in prossimità dell’incrocio, una bici e una moto si sono scontrate frontalmente. A bordo della moto, un cittadino 41enne che proveniva da ponte Navi, alla guida della bici invece una donna di 44 anni di nazionalità romena che arrivava dalla parte opposta.
Le telecamere presenti sulla strada hanno ripreso il forte urto tra i due mezzi e le immagini sono ora al vaglio del Pubblico Ministero.

La zuffa

Resta invece da chiarire la genesi dello scontro tra i cittadini subito dopo l’incidente, con atteggiamenti per nulla consoni alla situazione e che hanno intralciato l’attività di soccorso dei sanitari sopraggiunti. Il comandante della Polizia locale Luigi Altamura ha spiegato:

Si tratta di un episodio molto grave. Non è ammissibile che ci siano persone che si azzuffano mentre sulla strada un uomo e una donna stanno lottando per sopravvivere. Oltretutto, intralciando e ritardando il soccorso da parte dei sanitari arrivati sul posto. Chiediamo a chi era presente o ha assistito a quanto accaduto di informare il Comando, turbare la regolarità di un servizio di pubblica necessità, come quello dei sanitari, è un reato perseguibile penalmente”.

LEGGI ANCHE: Fermato il giovane che ha massacrato un tassista a Verona: ecco il VIDEO

TI POTREBBE INTERESSARE: Rubano dei monopattini a noleggio ma vengono fermati prima di raggiungere il confine

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità