Menu
Cerca
Dopo lo stato di agitazione

Istituto Assistenza Anziani Verona: le organizzazioni sindacali proclamano lo sciopero

Il presidio davanti a palazzo Barbieri ha l'obbiettivo di coinvolgere il sindaco di Verona.

Istituto Assistenza Anziani Verona: le organizzazioni sindacali proclamano lo sciopero
Cronaca Verona Città, 14 Dicembre 2020 ore 12:18

FP CGIL – CISL FP -CSA hanno deciso di indire lo sciopero dei dipendenti dell’Istituto Assistenza Anziani a Verona dopo che il Prefetto ha ritenuto di non convocare le parti per esperire il tentativo di conciliazione.

Sciopero dei dipendenti

FP CGIL – CISL FP -CSA dopo aver proclamato lo stato di agitazione e dopo che il Prefetto ha ritenuto di non convocare le parti per esperire il tentativo di conciliazione previsto dalla Legge146/1990, le Organizzazioni Sindacali FP CGIL – CISL FP – CSA indicono lo sciopero deidipendenti dell’Istituto Assistenza Anziani per il giorno 21 dicembre 2020 dalle 10 alle 11 (1 ora di lavoro ad inizio turno). I sindacati rendono noto:

La gravissima carenza di personale, i mancati livelli di assistenza agli anziani, il dilagare dell’infezione che ha trasformato le sedi dell’Istituto in un gigantesco cluster, il disinteresse dell’ente al dialogo con lavoratori, RSU ed Organizzazioni Sindacali, l’offesa di scacallaggio rivolta a lavoratori e all’azione sindacale da parte della direzione, le condizioni di lavoro inaccettabili sono i principali motivi dello sciopero. Purtroppo questa situazione impedirà ai lavoratori anche l’esercizio del diritto di sciopero essendo i turni predisposti con meno personale del minimo previsto. Anzi, paradossalmente, in giornata di sciopero il rispetto dei minimiessenziale prevede che in turno ci sia molto più personale che nei restanti giorni “.

Servono provvedimenti

Le organizzazioni sindacali aggiungono:

“La gestione delle aree Covid all’interno delle case di riposo, l’assenza della ULSS 9 nell’assumere provvedimenti seri per l’invio di personale, la regione assente, l’arroganza e l’oscuramento della verità impongono al sindacato di utilizzare tutti gli strumenti a disposizione per informarel’opinione pubblica su che cosa sta succedendo all’Istituto Assistenza Anziani. Il presidio davanti a palazzo Barbieri ha l’obbiettivo di coinvolgere il sindaco di Verona in una vicenda gestionale che ha dell’incredibile e non può più essere tollerata”.

LEGGI ANCHE:

Bigon (PD): “Situazione Covid Verona fuori controllo: Zaia prenda provvedimenti invece di sgridare i cittadini”

 

TI POTREBBE INTERESSARE:

Oltre 200 lumini sui gradini della Gran Guardia per ricordare Lucia Raso – Gallery

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli