Cronaca
Omicidio nautico

Tragedia ragazzi uccisi Salò: Patrick Kassen torna in libertà

Su di lui il divieto di accedere alle tre province del lago di Garda: Brescia, Trento e Verona.

Tragedia ragazzi uccisi Salò: Patrick Kassen torna in libertà
Cronaca Garda, 05 Agosto 2022 ore 11:11

Dal 18 luglio 2022 Patrick Kassen ha lasciato i domiciliari quindi, di fatto, è un uomo libero.

Patrick Kassen torna in libertà

Su di lui il divieto di accedere sulle tre province del lago di Garda: Brescia, Trento, Verona. La sentenza dello scorso 21 marzo ha visto Patrick Kassen condannato a quattro anni e sei mesi e il connazionale Christian Teismann a due anni e undici mesi per l'omicidio nautico che, nella notte tra il 19 e 20 giugno 2021, ha spezzato la vita a Umberto Garzarella (36 anni) e Greta Nedrotti (25 anni) mentre si trovavano sul gozzo in legno di proprietà di Umberto, travolti dal potente motoscafo Riva Aquarama.

Carcere e poi domiciliari

Alla guida del motoscafo, quella sera, vi era proprio Kassen, motivo per il quale nel luglio 2021 venne eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere: Kassen, dopo essersi costituito al Brennero, trascorse due settimane in carcere. A seguire i domiciliari in provincia di Modena.

Le condanne

Il processo si è concluso con condanne inferiori rispetto a quanto richiesto dal pubblico ministero (sei anni e mezzo per Kassen e quattro anni e due mesi per Teismann), su di loro la responsabilità, in concorso di omicidio colposo plurimo e di naufragio colposo. Assolti entrambi, invece, dall'accusa di omissione di soccorso.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter