Omicidio del 2019

Tre ergastoli agli imputati che picchiarono e bruciarono il clochard a Villafranca

Si tratta dell'omicidio del luglio 2019.

Tre ergastoli agli imputati che picchiarono e bruciarono il clochard a Villafranca
Cronaca Villafranca, 01 Dicembre 2020 ore 13:26

Si tratta dell’omicidio del luglio 2019.

La sentenza

Omicidio volontario pluriaggravato. E’ questa l’accusa nei confronti di Christian Tuca, 60 anni, Liliano Bosoni, 64 anni noto anche come “Jessi” ed Eros De Mori, detto “Carlo”, imputati per l’uccisione di Vasile Todirica, il clochard che era stato trovato poco prima delle 7 dell’8 luglio 2019 in stazione a Villafranca con il volto tumefatto e ustioni di diverso grado dal bacino in giù, in condizioni gravissime. La Corte d’Assise di Verona, presieduta da Sandro Sperandio, ha pronunciato le 3 condanne all’ergastolo a un anno e mezzo dal “pestaggio” che è costato la vita al clochard, noto a Villafranca e che era solito dormire in stazione. Il senzatetto romeno di 42 anni, era morto dopo due mesi di agonia all’ospedale Borgo Trento di Verona.

Le prove

Le prove raccolte grazie ai testimoni oculari, le dichiarazioni degli indiziati e i diversi accertamenti, secondo la Procura sono determinanti per confermare, come ha puntualizzato il pm Elvira Vitulli, che i tre volevano uccidere il clochard. Si tratta quindi di un omicidio volontario.

LEGGI ANCHE:

Eroina nascosta nel portamonete e oltre 1600 euro in contanti, nei guai un 51enne

TI POTREBBE INTERESSARE:

‘Ndrangheta in provincia di Verona, chiusa l’indagine “Taurus”: chi sono gli 84 imputati

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità