Emergenza Covid-19

Coldiretti Veneto: arriva l’ok per il progetto regionale “IncontroLavoro”

Solo nelle province di Verona e Rovigo si stima un fabbisogno di 5mila unità stagionali

Coldiretti Veneto: arriva l’ok per il progetto regionale “IncontroLavoro”
18 Aprile 2020 ore 13:24

Coldiretti Veneto esprime condivisione per l’iniziativa “IncontroLavoro” promosso da Regione Veneto.

Il progetto della Regione

Stiamo parlando di “IncontroLavoro” promosso dalla Regione con la collaborazione di Veneto Lavoro e presentato oggi al Tavolo Verde che costituisce un ulteriore strumento facilitatore dell’incrocio tra domanda e offerta in agricoltura. Daniele Salvagno presidente regionale ha spiegato:

“Nei giorni scorsi Coldiretti Veneto ha lanciato la piattaforma ‘Job in country‘ decollata a livello nazionale grazie al contributo sperimentale degli sportelli provinciali dell’associazione. Le prime candidature raccolte sul territorio, circa 1500 rappresentano una prima base di partenza per le offerte di occupazione in campagna dove la fase di raccolta di frutta e verdura è in piena attività”.

Tra Verona e Rovigo servono 5mila stagionali

Parallelamente non si sono mai fermati i contatti con le autorità diplomatiche per sbloccare la manodopera straniera ferma nei Paesi d’origine a causa dell’emergenza sanitaria. A tal proposito Salvagno ha spiegato:

“Dopo aver registrato la collaborazione con l’Ambasciata della Romania registriamo, per il tramite del Presidente Luca Zaia, la disponibilità del Consolato Generale della Repubblica di Moldova a Milano per l’impiego nei campi della comunità moldava costretta a rimanere in Italia. Si tratta di gesti importanti che mettono in luce una chiara attenzione alle problematiche delle imprese agricole venete. Solo nelle province di Verona e Rovigo si stima un fabbisogno di 5mila unità stagionali che durante la seduta istituzionale ha ricordato per l’ennesima volta come sia determinante stabilire modalità semplificate e di facile attuazione per poter mettere gli imprenditori agricoli nella condizione di assumere con sicurezza come collaboratori aziendali cassaintegrati, studenti e pensionati”.

LEGGI ANCHE: Casa di riposo Bovolone, effettuati i test rapidi su ospiti e operatori: tutti negativi

LEGGI ANCHE: Sanzionati due giovani extracomunitari senza mascherina e un’attività commerciale

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità