Menu
Cerca
Verona

Al via la digital edition di Job&Orienta, Sboarina: “Il futuro sarà diverso, ragazzi non abbiate paura”

Ben 650 scuole coinvolte nel percorso formativo virtuale.

Al via la digital edition di Job&Orienta, Sboarina: “Il futuro sarà diverso, ragazzi non abbiate paura”
Scuola Verona Città, 25 Novembre 2020 ore 12:39

Inaugurazione questa mattina.

Edizione digitale

E’ stata inaugurata oggi, mercoledì 25 novembre 2020 la 30esima edizione di Job&Orienta, stavolta nella nuova versione digitale. Non mancherà l’incontro con i numerosi espositori – scuole, accademie e università, enti di formazione, istituzioni, centri per l’impiego e agenzie di servizio per il lavoro, imprese, associazioni di categoria e non solo. Non mancano i 6 percorsi tematici contrassegnati da differenti colori: Percorso Arancione – Educazione, Scuola e Formazione Docenti, Percorso Oro – Tecnologie e Media, Percorso Verde – Lingue Straniere e Turismo, Percorso Blu – Formazione accademica, Percorso Argento – Formazione Professionale e Percorso Rosso – Lavoro e Alta formazione.

Ricco calendario

Il salone nazionale dell’orientamento, la scuola, la formazione e il lavoro propone un ricco e articolato calendario degli appuntamenti culturali, con ospiti di livello per un confronto su temi diversi, a partire da quelli del dibattito più attuale. In programma in streaming grandi eventi, seminari, webinar, e ancora hackathon e premiazioni delle migliori esperienze, visibili a tutti tramite il sito e i social della manifestazione, lasciando spazio in molti casi a un’ampia interazione da parte dei partecipanti. Tra i temi protagonisti il dialogo tra i due mondi scuola e lavoro, ma anche le buone pratiche e la didattica innovativa, già prima sperimentata e ora rafforzata nella fase di emergenza Covid, così come le competenze richieste dal mercato del lavoro per l’economia del futuro, verso una “green and digital transition”.

Maurizio Danese durante l’inaugurazione

Il futuro dei giovani

Al centro della fiera c’è sempre l’orientamento, per supportare i giovani nella scelta consapevole del percorso scolastico e formativo come di quello professionale, ancor più in questo momento di incertezze e cambiamenti. All’inaugurazione era presente Maurizio Danese, presidente Veronafiere che ha affermato:

“Oggi ci si confronta sul futuro dei giovani dove si mette in contatto il mondo della scuola con il mondo lavoro. Continueremo a riunire studenti, scuole, docenti, istituzioni, centri per l’impiego con imprese e proporre contenuti ad alto profilo. E’ emerso quante opportunità ci saranno nel futuro, con nuovi lavori e mestieri, credo che l’orientamento sia il bacino dell’occupazione. Quest’anno Job&Orienta si presenta con un format innovativo, al 100% online, la versione digitale è nata da una situazione di negatività che è diventata opportunità. Sono ben 650 le scuole coinvolte e ci auguriamo di raggiungere moltissimi ragazzi. Vorrei puntualizzare che questa esperienza non soppianterà la parte in presenza, il digitale diventerà un alleato ma le fiere saranno in presenza appena ci verrà concesso”.

Serve coraggio

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha affermato:

“Ci siamo trovati di fronte alla situazione in cui avevamo previsto di arrivare nel tempo ma quest’ultimo è stato azzerato. Basta pensare alla didattica a distanza, fino a qualche mese fa, chiudere la scuola significava interrompere la formazione. Nel giro pochi mesi abbiamo dovuto adattarci, per quanto sia importante dal punto di vista sociale per i ragazzi la presenza, la pandemia ci ha messo di fronte a una serie di situazioni dall’aspetto negativo. Per Verona, una città ricca, stupenda, con economia e turismo, la pandemia ha creato delle disuguaglianze sociali nel giro di poche settimane. Chi aveva un lavoro prima del lockdown ora magari l’ha perso. Come ribadisco sempre, qui nessuno deve restare indietro. Con l’innovazione e la creatività cerchiamo di superare le sfide rispetto. Ai ragazzi voglio ricordare che abbiamo un patrimoni che nessuno ci può togliere, con la voglia di affrontare il futuro, ai ragazzi dico che non ho paura, non bisogna avere paura, ci sarà un futuro diverso ma abbiamo un patrimonio, una valigetta che ognuno di noi può sviluppare per affrontare le nuove sfide. So che i ragazzi vinceranno questa sfida”.

LEGGI ANCHE:

Azzolina sul Job&Orienta: “Tanti i pregi, il più importante è creare connessioni” VIDEO

TI POTREBBE INTERESSARE:

Nuova data per l’attesa 54esima edizione del Vinitaly: da aprile slitta a giugno

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli