Bosco Chiesanuova

Aveva in casa una serra con illuminazione e riscaldamento con 20 piante di marijuana, arrestato

Per l'uomo, che ha atteso il giudizio di convalida dell'arresto presso il carcere di Montorio, è stato disposto l'obbligo di dimora ad Erbezzo

Lessinia, 04 Aprile 2020 ore 13:23
Insospettiti dell’eccessivo movimento di persone provenienti da un’abitazione, i Carabinieri hanno fatto un sopralluogo.

Il sospetto movimento verso la casa

I Carabinieri della Stazione di Bosco Chiesanuova, durante i controlli per il rispetto delle prescrizioni imposte a contrasto della diffusione della pandemia, hanno percepito un eccessivo movimento di persone provenire da una contrada del Comune di Erbezzo. La circostanza ha indotto i militari ad effettuare un controllo approfondito della zona che ha successivamente e conseguentemente portato ad effettuare una perquisizione domiciliare a casa di un 45enne, da poco trasferitosi nel comune della Lessinia.

L’individuazione della serra

Pressoché immediata l’individuazione all’interno della casa di una serra per la coltivazione, con illuminazione e riscaldamento automatizzato, con all’interno 20 piante di marijuana in rigogliosa crescita. Ricerche più approfondite consentivano di rinvenire 1,3 kg della medesima sostanza già essiccata oltre a 130 grammi di hashish e 1000 euro in contanti.  Per l’uomo, che ha atteso il giudizio di convalida dell’arresto presso il carcere di Montorio, è stato disposto l’obbligo di dimora ad Erbezzo.

LEGGI ANCHE: Buoni spesa, spiegati i criteri di assegnazione. Sboarina: “Verranno consegnati da lunedì”

LEGGI ANCHE: Lili e Marco Wang regalano mascherine a domicilio, la busta è decorata dai tre figli

LEGGI ANCHE: Buoni spesa, da oggi a Verona è attivo il numero verde per richiederli

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità