Cronaca
Legnago

Fratelli complici nello spaccio, trovati in casa 4mila euro e 380 grammi di hashish

Il controllo su di un'autovettura parcheggiata nel centro di Legnago con a bordo due giovani, un maggiorenne e un minorenne

Cronaca Legnago e bassa, 03 Aprile 2020 ore 18:24

Prosegue il controllo da parte dei Carbinieri del territorio.

I controlli su una vettura in sosta

Nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 2 aprile 2020, gli uomini del nucleo radiomobile della compagnia di Legnago, nell'ambito del contrasto del fenomeno del Coronavirus e dei reati in genere, hanno effettuato un controllo su di un'autovettura parcheggiata nel centro di Legnago con a bordo due giovani, un maggiorenne e un minorenne. Il maggiorenne veniva trovato in possesso di sostanze stupefacenti pertanto il sopralluogo si è esteso all'interno dell'abitazione.

La perquisizione

Nella sua camera sono stati trovati 28 grammi di hashish pertanto lo stesso è stato deferito in stato di libertà per reato di detenzione di stupefacenti. Nella stessa perquisizione, nella camera da letto del fratello convivente, veniva trovata dell'altra sostanza, 380 grammi di hashish, 4mila euro in contanti che erano il provente dello spaccio e un bilancino di previsione atto al peso della sostanza stupefacente, il fratello veniva anche lui deferito ed arrestato per il medesimo reato, questa mattina presso il tribunale di Verona veniva celebrata la direttissima per convalida e il ragazzo veniva sottoposto agli arresti domiciliari presso la sua abitazione

LEGGI ANCHE: Buoni spesa, spiegati i criteri di assegnazione. Sboarina: “Verranno consegnati da lunedì”

LEGGI ANCHE: Lili e Marco Wang regalano mascherine a domicilio, la busta è decorata dai tre figli

LEGGI ANCHE: Buoni spesa, da oggi a Verona è attivo il numero verde per richiederli

TORNA ALLA HOME