ESA-Com

Raccolta rifiuti speciale ESA-Com per pazienti COVID19 o in quarentena

Gli utenti che ne faranno richiesta riceveranno a casa un contenitore da 120 litri e sacchetti per la raccolta

Raccolta rifiuti speciale ESA-Com per pazienti COVID19 o in quarentena
Legnago e bassa, 03 Aprile 2020 ore 18:55

Nell’ambito dell’emergenza Coronavirus, la società ESA-Com spa ha messo a punto una raccolta rifiuti speciale nei suoi Comuni soci per tutelare la salute dei propri dipendenti e rendere più agevole il servizio ai soggetti contagiati da Covid-19 o in
uarantena obbligatoria.

I Comuni a cui è indirizzata la variazione

I Comuni che attualmente fanno parte di ESA-Com per quanto riguarda la raccolta sono: Angiari, Belfiore, Casaleone, Concamarise, Erbè, Gazzo Veronese, Isola della Scala, Isola Rizza, Nogara, Nogarole Rocca, Oppeano, Palù, Ronco all’Adige, Roverchiara, San Pietro di Morubio, Salizzole, San Giovanni Lupatoto, Sorgà, Terrazzo, Trevenzuolo e Vigasio. La prima cosa che gli utenti dovranno fare è contattare ESA-Com attraverso il numero 340.1228099 o la mail c19@esacom.it per chiedere l’apposito kit di raccolta. In entrambi i casi si tratta di contatti riservati e dedicati esclusivamente questo servizio. I riferimenti possono essere utilizzati anche per segnalare eventuali disservizi, informazioni o richieste di fornitura sacchetti quando sono terminati. Gli utenti che ne faranno richiesta riceveranno a casa: un contenitore da 120 litri e sacchetti per la raccolta.

Le modalità corrette

Le modalità per il corretto svolgimento della raccolta sono le seguenti: Sospensione completa della raccolta differenziata. Tutti i rifiuti (plastica e lattine, vetro, carta, umido e indifferenziato) vanno raccolti insieme e conferiti con il secco. Anche i fazzoletti o i rotoli di carta, le mascherine, i guanti e i teli monouso vanno conferiti il secco. Vanno utilizzati almeno due sacchetti ben resistenti uno dentro l’altro (o in numero maggiore in dipendenza della loro resistenza). Con addosso guanti monouso gli utenti dovranno chiudere bene i sacchetti senza schiacciarli con le mani utilizzando dei lacci di chiusura o preferibilmente nastro adesivo. Una volta chiusi i sacchetti, i guanti usati vanno gettati nei nuovi sacchetti preparati per la raccolta del secco (due o tre sacchetti ben resistenti, uno dentro l’altro). I sacchetti una volta preparati vanno messi all’interno dell’apposito contenitore e vanno esposti il venerdì dalle 20 alle 24. Lo svuotamento sarà settimanale e avverrà il sabato dopo le 2 della notte. Non è consentito esporre alcun rifiuto fuori dal contenitore, qualora non fosse sufficiente il contenitore in dotazione occorre richiederne un altro. Infine, va ricordato, gli animali da compagnia non devono accedere nel locale in cui sono presenti i sacchetti di rifiuti. Dopo sette giorni dall’avvenuta guarigione o dal termine della quarantena avvisare ESA-Com (tel. 3401228099 – mail c19@esacom.it ) per il ritiro dei contenitori. Dopo di che si potrà riprendere la raccolta differenziata come avviene di consueto. ESA-Com, ricorda inoltre che le isole ecologiche presenti nei suoi Comuni sono chiuse fino a data destinarsi.

LEGGI ANCHE: Buoni spesa, spiegati i criteri di assegnazione. Sboarina: “Verranno consegnati da lunedì”

LEGGI ANCHE: Lili e Marco Wang regalano mascherine a domicilio, la busta è decorata dai tre figli

LEGGI ANCHE: Buoni spesa, da oggi a Verona è attivo il numero verde per richiederli

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità