Cronaca
Verona

Sboarina: “Sanzionate due attività commerciali. Ztl libera per un’altra settimana”

Servono dei ristori da parte del Governo per le chiusure degli esercizi commerciali.

Sboarina: “Sanzionate due attività commerciali. Ztl libera per un’altra settimana”
Cronaca Verona Città, 16 Novembre 2020 ore 14:59

Il resoconto del week end.

Situazione sotto controllo

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina, ha “tirato le somme” del fine settimana appena trascorso. Durante la conferenza stampa di oggi, lunedì 15 novembre 2020, il primo cittadino si è detto soddisfatto della gestione del mercato allo Stadio e non solo:

“Voglio fare un resoconto del fine settimana appena trascorso con l’ordinanza in vigore da venerdì che ricordo che era regionale. L’unica ordinanza del sindaco è stata quella dello spostamento dei banchi dei generi alimentari parcheggio vicino alla sala Lucchi. Il mercato è andato bene anche grazie all’idea di ‘alleggerire’ le persone e diluirle nel mercato. Devo dire che ha funzionato bene, come è stato utile il sistema di ingressi e uscite”.

Nessun affollamento in centro

Per quanto riguarda invece il “cuore” della città, Sboarina ha spiegato:

“Per il centro città non si sono visti affollamenti nel fine settimana, c’è stato un grade lavoro da parte della Polizia Locale con il controllo dell’accesso nelle zone del centro della città. Ricordo che il sabato i negozi erano tutti aperti, la domenica invece erano chiusi i negozi mentre erano aperti bar e ristoranti. Ho sentito il Prefetto, dal punto di vista delle forze dell’ordine è andato tutto bene ed è stato raggiunto l’obiettivo che l’ordinanza della Regione Veneto si era prefissata”.

Due i pilastri fondamentali

Il primo cittadino ha inoltre ribadito:

“E’ chiaro che ci sono due pilatri, il primo è la salute dove c’è la necessità di preservare la salute ma il secondo è il lavoro e quindi l’economia. Si capisce l’emergenza sanitaria e che si preveda che non si creino affollamenti quindi serve meno gente in centro ma nel momento in cui ci sono delle imposizioni delle chiusure, da parte del Governo servono dei ristori per il mancato guadagno conseguente dalle chiusure. E' l’unico modo per garantire la salute della comunità e garantire anche la salute dell’economia. E’ difficile trovare un punto di equilibrio, più si svuotano i centri e si limitano gli assembramenti e più si entra in difficoltà con l’economia.

I controlli

Il primo cittadino ha inoltre reso noti i controlli che sono stati effettuati sul territorio:

Sono 257 le persone che sono state controllate e 23 gli esercizi commerciali. Delle attività commerciali, ne sono state sanzionate due nella giornata di sabato 14 novembre 2020 che fanno parte della categoria della media-grande struttura di vendita. Sono state sanzionate perché erano aperte nonostante il divieto imposto dall’ordinanza regionale. Sabato è stato sanzionato un banco al mercato perché non ha rispettato il provvedimento inserito nell’ordinanza per evitare gli affollamenti. Sono state sanzionate poi 4 persone perché non indossavano la mascherina in centro città”.

Per la Ztl invece…

Il primo cittadino ha inoltre reso noto che l’ordinanza sulla Ztl libera che scade oggi verrà prorogata per un’altra settimana, il tutto per poter permettere ai cittadini di prendere cibo da asporto che, da ordinanza, è possibile fino alle 22.

LEGGI ANCHE: Negano l’utilità della mascherina e si rifiutano di indossarla inveendo contro gli agenti, multati

TI POTREBBE INTERESSARE: Appello dei sindaci della Provincia di Verona: “Attenzione massima al rispetto delle regole”