Verona

Sboarina: “Se troveremo veronesi in giro senza mascherine, ne renderò obbligatorio l’utilizzo”

Nel caso in cui qualcuno non avesse ancora trovato nella propria cassetta della posta le mascherine, le può richiedere

Sboarina: “Se troveremo veronesi in giro senza mascherine, ne renderò obbligatorio l’utilizzo”
Verona Città, 02 Aprile 2020 ore 17:13

E’ terminata da ieri la consegna delle mascherine sul territorio di Verona, da oggi iniziano i controlli sul loro utilizzo.

Sboarina sta effettuando dei controlli con la Polizia Locale

Da oggi pomeriggio, giovedì 2 aprile 2020, verranno effettuati controlli specifici fuori da supermercati e farmacie, così come lungo le strade, per verificare se le persone utilizzano i dispositivi sanitari. Mascherine e guanti monouso non sono obbligatori per legge ma, ormai da settimane, l’invito è quello di indossarli ogni volta che si esce al fine di tutelare la propria salute e quella altrui, non vanificando le misure messe in atto per contenere l’epidemia da Covid-19. Tutti i cittadini dovrebbero aver ricevuto i dispositivi inviati dalla Regione Veneto e consegnati porta a porta dalla Protezione Civile, la distribuzione infatti è terminata martedì 31 marzo. Nel caso in cui qualcuno non avesse ancora trovato nella propria cassetta della posta il pacchetto contenente le 3 mascherine, può contattare il numero 0458052113 o scrivere una mail a protezione.civile@comune.verona.it segnalando l’indirizzo di residenza. I volontari, in questi giorni, sono impegnati nelle consegne a chiamata.

Il sindaco è pronto a emanare un provvedimento se servisse

Il sindaco di Verona, Federico Sboarina ha affermato:

“Oggi pomeriggio insieme agli agenti di Polizia locale inizieremo con le verifiche, se troveremo veronesi senza mascherine in giro, ne renderò obbligatorio l’utilizzo per tutti coloro che escono da casa. Non vorrei arrivare ad un ulteriore provvedimento, se ognuno fa la propria parte, non sarà necessario. Mi auguro che l’appello fatto nelle ultime settimane venga ascoltato. È fondamentale indossare i dispositivi sanitari, il rischio altrimenti è che le persone stiano a casa e poi, nel momento in cui escono per andare al supermercato o in farmacia, vanifichino il sacrificio fatto fino ad ora”.

LEGGI ANCHE: Taglia l’erba a un conoscente, riceve una multa di 400 euro

LEGGI ANCHE: Croce Verde: volontarie derubate della giacca, l’annuncio fa il giro del web e scatta la solidarietà

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità