Cronaca
Emergenza Coronavirus

Ulss 9, definite le attività sospese e attive in base a disposizioni regionali

Restano sospese le attività di gruppo, in particolare quelle dell'area materno-infantile

Ulss 9, definite le attività sospese e attive in base a disposizioni regionali
Cronaca Legnago e bassa, 16 Marzo 2020 ore 18:21

Ulss 9, definite le attività sospese e attive in base a disposizioni regionali

Ulss 9, definite le attività sospese e attive in base a disposizioni regionali

Su disposizioni regionali a seguito dell’epidemia Covid-19, l’ULSS 9 Scaligera comunica che i Distretti non ricevono il pubblico allo sportello. Le comunicazioni con gli operatori avvengono attraverso telefono ed e-mail. È aperto soltanto il martedì e il giovedì uno sportello unicamente per il ritiro/consegna di pratiche protesiche urgenti. Per quanto riguarda il cambio medico previsto in questo periodo, sarà cura degli uffici distrettuali organizzare tale attività. Le attività di screening di primo livello sono sospese, e cioè sono sospesi i seguenti esami di screening: Pap-test e HPV test, mammografie, test per ricerca del sangue occulto fecale. Sono inoltre sospese le attività per gli screening PFAS, cioè i prelievi ematici, gli appuntamenti per questionari e tutti gli approfondimenti. Tutte le persone che hanno già ricevuto l'invito, o che hanno prenotato telefonicamente tali prestazioni, non devono presentarsi agli appuntamenti fissati presso gli ambulatori territoriali o le strutture ospedaliere. Non devono inoltre recarsi in farmacia per il ritiro dei kit per il test della ricerca del sangue occulto fecale né consegnare il campione di feci. Alla ripresa della regolare attività, gli appuntamenti di screening verranno riprogrammati e le persone nuovamente invitate. Proseguono invece le attività di screening oncologico di secondo livello (colonscopie, colposcopie, approfondimento senologici) per gli utenti già contattati dal servizio. Per quanto riguarda le vaccinazioni, è possibile prenotare telefonicamente solo quelle previste dal calendario vaccinale pediatrico per la fascia di età 0-6 anni e le vaccinazioni urgenti. I referti degli esami di laboratorio e strumentali verranno inviati per posta a domicilio. È consigliato richiedere il ritiro on-line oppure avvalersi del Fascicolo Sanitario Elettronico regionale. L'attività della Commissione patenti provinciale (CML) è sospesa fino a diversa comunicazione. L'attività della Commissione porto d'armi garantirà esclusivamente le certificazioni urgenti. Si informa inoltre l’utenza che l’URP non riceve il pubblico allo sportello. Per contattare gli operatori telefonare o scrivere a urp@aulss9.veneto.it Le prenotazioni delle prestazioni sanitarie si effettuano solamente telefonando al Centro Unificato Prenotazioni (CUP) dell'Azienda. Non è possibile prenotare direttamente agli sportelli ospedalieri e distrettuali.

Cambiano le modalità

Secondo le nuove disposizioni regionali, il CUP prenota solamente le prestazioni non differibili con priorità B – entro 10 giorni e le prestazioni di controllo a 10 giorni. In questo particolare momento, non sarà sempre possibile accontentare l’utente sulla scelta della sede di erogazione. Tutti gli utenti già prenotati in questi giorni riceveranno una comunicazione telefonica di sospensione degli appuntamenti che saranno riprogrammati non appena possibile. Non ci sono variazioni per quanto riguarda le procedure in essere per la gestione dei pazienti oncologici. Restano sospese tutte le attività di gruppo, in particolare quelle dell'area materno-infantile (ad es. i corsi di preparazione al parto e gli incontri di massaggio neonatale). In quest’area vengono garantite le prime visite in gravidanza, le visite di controllo e le ecografie ostetriche in tutte le classi di priorità, nonché i colloqui per situazioni urgenti riguardanti le fragilità materne e le certificazioni IVG. Vengono differite le nuove prese in carico su mandato dell'Autorità Giudiziaria in materia di adozione e separazione conflittuale. Vengono sospese le visite domiciliari se non per situazioni di emergenza. Per i servizi di Neuropsichiatria Infantile ed Età Evolutiva vengono mantenute le prestazioni con priorità B, compresi i colloqui psicologico clinici, le visite per situazioni di emergenza clinica, il monitoraggio farmacologico di pazienti noti. Per le attività domiciliari verrà valutata la singola situazione. Durante questo periodo i diversi professionisti dei Servizi di Neuropsichiatria Infantile ed Età Evolutiva, così come dei Consultori Familiari, rimangono disponibili a contatti telefonici per informazioni e consulenze. Si invitano i cittadini a consultare il sito dell’ULSS 9 Scaligera per restare aggiornati sulle prestazioni e i servizi.

LEGGI ANCHE: È morto il 55enne di Oppeano che aveva contratto il Coronavirus

LEGGI ANCHE: Operatori sanitari del Fracastoro positivi al Coronavirus, avviata la quarantena fiduciaria

LEGGI ANCHE: “Ho il Coronavirus”, 54enne semina il panico al supermercato

Torna alla home