Menu
Cerca
Appuntamento

Da Sanremo all’’Estate Teatrale Veronese: attesi a giugno gli Extraliscio

La band sarà al Teatro Romano per ‘Rumors Festival’, il programma dedicato ai nuovi linguaggi della musica.

Da Sanremo all’’Estate Teatrale Veronese: attesi a giugno gli Extraliscio
Cultura Verona Città, 21 Aprile 2021 ore 15:18

Reduci dal successo di Sanremo e dalla proiezione a Los Angeles del film che li vede protagonisti, gli Extraliscio sono pronti ad esibirsi a Verona.

Da Sanremo all’’Estate Teatrale Veronese

Lunedì 28 giugno 2021 la band sarà al Teatro Romano per ‘Rumors Festival’, il programma dedicato ai nuovi linguaggi della musica, inserito nell’ambito dell’Estate Teatrale Veronese, organizzata dal Comune. Concerto realizzato in collaborazione con IMARTS.

Gli Extraliscio propongono il folklore popolare contaminato con le sonorità ribelli del punk, in versione balera. Un’esperienza musicale umana e sociale che affonda le radici nella Romagna. Un modo per portare avanti la tradizione della musica folcloristica romagnola, rispettandone le regole e, allo stesso modo, distruggendole con sonorità lontane dal liscio di oggi, più vicine a quello delle origini. Sulle quali si inserisce il punk, ma anche scarpe di vernice lucida e capelli tinti.

Tradizione che incontra la ricerca

Il progetto Extraliscio ha preso forma nel 2014 e vi si fondono due mondi artistici, che lanciano nel futuro il liscio. La musica che ha fatto ballare intere generazioni incontra l’elettronica, il rock, il pop, in una esplosione di suoni, ironia, gioia e libertà.

“È tradizione che incontra la ricerca. È libertà, passione, sperimentazione. È un modo di pensare”, così Elisabetta Sgarbi, regista del film “EXTRALISCIO – PUNK DA BALERA. Si ballerà finché entra la luce dell’alba”, definisce la band.

Extraliscio nasce dall’incontro tra Mirco Mariani, polistrumentista e sperimentatore che ha suonato con Stefano Bollani, Paolo Fresu, Arto Lindsay e Vinicio Capossela, e Moreno il Biondo, clarinettista e storico leader del liscio. A cui si è aggiunto poi Mauro Ferrara.

Programma ricco

L’assessore alla Cultura Francesca Briani ha spiegato:

“Nelle ultime settimane abbiamo voluto dare le prime anticipazioni del cartellone della prossima Estate Teatrale Veronese. Abbiamo predisposto un programma davvero ricco e di elevato livello artistico, per rimettere in moto l’intero settore degli spettacoli, dalla prosa, alla musica, fino alla danza. Sono dunque molto felice di annunciare anche il primo titolo di Rumors 2021. Questa importante vetrina musicale negli anni ha portato a Verona artisti internazionali di primo livello, grandi sperimentatori di generi attorno alla voce e alle sue infinite possibilità. Quest’anno, come già era accaduto nel 2020, la programmazione si concentrerà su eccellenti esperienze musicali italiane, mescolando tradizione e contemporaneità nel segno della qualità”.

La curatrice artistica di Rumors Elisabetta Fadini ha concluso:

E’ stato un anno difficile per tutti, ma siamo pronti a ripartire con grande ottimismo ed entusiasmo. Abbiamo costruito un programma che non farà rimpiangere il passato e che punterà su artisti storici ma anche su nuovi talenti, come Extraliscio, in un fertile dialogo tra generazioni che sono sicura appassionerà il pubblico. Abbiamo lavorato in forte sinergia con il direttore dell’Estate Teatrale Veronese Carlo Mangolini che ringrazio. L’obiettivo comune è continuare ad offrire alla città una proposta di valore che negli anni ha fatto di Rumors un punto di riferimento per i tanti spettatori che ci hanno sempre seguito con grande affetto e partecipazione”.