Tempo libero
Appuntamenti

Cosa fare a Verona e provincia: gli eventi del weekend del 2 e 3 ottobre

Un'ampia selezione di appuntamenti da non perdere per il weekend in arrivo.

Cosa fare a Verona e provincia: gli eventi del weekend del 2 e 3 ottobre
Tempo libero Verona Città, 30 Settembre 2021 ore 11:38

Numerosi gli appuntamenti da non perdere in questo weekend di sabato 2 e domenica 3 ottobre 2021 a Verona e in provincia.

Cosa fare a Verona e provincia

Se siete ancora indecisi sul cosa fare questo weekend, a Verona e provincia ci sono numerose opportunità.

Sala Birolli - Il bello che unisce 

Quattro compagne di classe unite per tutta la vita dalla comune passione per l’arte, i colori e le forme. Fino al 9 ottobre 2021 in Sala Birolli in via Macello si potrà visitare la mostra “Il bello che unisce. 50 anni nel colore”, organizzata dalla Prima Circoscrizione Centro Storico in collaborazione con l’Associazione Culturale Quinta Parete.

Curata da Federico Martinelli, la mostra vedrà esposti dipinti di Manuela Bertoni, Lisa Tosco, Letizia Saladini e Doris Faccioli, quattro compagne di classe che, ritrovatesi 50 anni dopo la maturità al Liceo Artistico nel 1971, hanno deciso di unire il filo conduttore artistico che ha accomunato le loro vite per questa collettiva. Ogni opera esprime stili, caratteri e gusti differenti per uso di tecniche e colore, ma con alla base sempre quella passione per il bello e l’arte che mai ha smesso di pulsare in ognuna di loro.

La mostra sarà aperta tutti i giorni escluso il lunedì dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19. L’ingresso è gratuito e consentito solo ai possessori di green pass e mascherina.

Giarol Grande -"Spontaneità che bontà"

Le piante spontanee sono commestibili? Le si può utilizzare? Al via dal 2 ottobre, in alcuni parchi cittadini, l'iniziativa 'Spontaneità che bontà', con la proposta di quattro passeggiate guidate gratuite, per far conoscere alla cittadinanza le diverse erbe spontanee presenti sul territorio, le loro proprietà e possibile utilizzo.

Tarassaco, acetosa, luppolo, melissa. Tutte piante un tempo conosciute ed impiegate non solo come cure naturali ma anche come risorse alimentari, ottimi ingredienti per piatti sani e gustosi.

Nelle quattro uscite sarà data l'opportunità di raccogliere ed imparare ad identificare questa tipologia di erbe. Un occasione per guardare con occhi più attenti la preziosa biodiversità che ci circonda e, allo stesso tempo, recuperare tradizioni e conoscenze del nostro passato.

Gli incontri si svolgeranno il 2 ottobre, dalle 10 alle 12.30, al Giarol Grande (ritrovo al parcheggio Giarol); l'8 ottobre, dalle 15.30 alle 17.30, e il 16 ottobre, dalle ore 10 alle 12.30, a 'La Sorte', partenza via Barucchi, vicino oasi dei cigni; il 22 ottobre, dalle 15.30 alle 17.30, al vallo di Cangrande, partenza in via Caboto, Batteria di Scarpa.

La partecipazione agli incontri è gratuita previa iscrizione obbligatoria tramite la mail – ecosportello@comune.verona.it. Per informazioni tel. 3358242946.

"NonniXVerona"

Quest’anno i nonni si potranno festeggiare dal vivo. La festa del 2 ottobre a loro dedicata, torna infatti in presenza, dopo lo stop causa Covid dell’anno scorso. Si riprende così la tradizione legata alla Giornata dei Santi Angeli Custodi, con cui l’Amministrazione comunale intende ribadire l’importante figura dei nonni all’interno delle famiglie e della società, ma anche come momento per ricordare i nonni che non ci sono più, e in particolare quelli che se ne sono andati a causa della pandemia.

Quest'anno saranno due i momenti promossi dall'assessorato ai Servizi Sociali per celebrare la ricorrenza: sabato 2 ottobre, alle 11, in sala Convegni, si terrà la cerimonia di consegna del premio "NonniXVerona", l'iniziativa lanciata lo scorso anno per dare un pubblico riconoscimento al fondamentale valore dei nonni e creare partecipazione da parte della cittadinanza, nel rispetto delle normative anti Covid19; domenica 3 ottobre, alle 16, in Auditorium andrà in scena lo spettacolo “Vola colomba…nel blu dipinto di blu”, proposto dalla Compagnia Gino Franzi OdV, che collabora all'organizzazione della manifestazione.

Teatro David di Cadidavid - 'El Cavalier de la trista figura' 

In quinta Circoscrizione i nonni si festeggiano a teatro. L'appuntamento è per domenica 3 ottobre, alle 16, al Teatro David di Cadidavid con lo spettacolo 'El Cavalier de la trista figura' della Compagnia teatrale El Gavetin.

Un modo per celebrare la ricorrenza legata alla figura dei nonni dando loro l'opportunità di un pomeriggio di svago, socialità e cultura.

Per assistere alla rappresentazione, che si svolgerà nel rispetto delle misure anti Covid, è obbligatoria la prenotazione al numero 340-7310922.
L'evento è gratuito e aperto a tutti.

Mostra diffusa e una mappa dei luoghi danteschi in città

Una mostra diffusa tra piazze e monumenti, chiese, palazzi e biblioteche, con una mappa d’autore che guida il visitatore e segnaletiche ed app specifiche che lo supportano nel percorso.

Si parte con i luoghi di Dante: da piazza dei Signori a Palazzo della Ragione – sede della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, che ospita due esposizioni: La mano che crea. La galleria pubblica di Ugo Zannoni (fino al 3 ottobre) e Tra Dante e Shakespeare. Il mito di Verona (fino al 3 ottobre) – per proseguire con Palazzo del Capitanio; Palazzo della Provincia; le Arche Scaligere; San Zeno Maggiore; Sant’Elena, dove Dante recitò pubblicamente la Questio de aqua et terra; la Biblioteca Capitolare, la più antica del mondo occidentale, sede LaMeDan (Laboratorio di Studi Medievali e Danteschi dell’Università di Verona).

Si prosegue con tre chiese: Sant’Anastasia, San Fermo Maggiore e Sant’Eufemia. Per passare ai luoghi legati ai discendenti del Poeta: piazza delle Erbe; Palazzo Bevilacqua; San Michele Arcangelo a San Michele Extra; Palazzo Serego Alighieri e Villa Serego Alighieri.

L’ultima parte del percorso è una passeggiata tra i luoghi della tradizione dantesca: Palazzo Marogna; Ponte di Veja; Casa di Romeo e Casa di Giulietta; Castelvecchio, oggi sede museale che accoglie la mostra Dante negli archivi. L’Inferno di Mazur (fino al 3 ottobre).

Appuntamenti gratuiti con prenotazione obbligatoria da effettuare entro il giorno precedente. Maggiori informazioni QUI

Mappa diffusa Dante

Galleria d'Arte Moderna Achille Forti - La mano che crea 

Si può visitare fino al 31 dicembre 2021, alla Galleria d'Arte Moderna Achille Forti a Verona, la mostra "La mano che crea. La galleria pubblica di Ugo Zannoni (1836-1919)". Scultore, collezionista e mecenate che offre uno studio dedicato all’artista e al tema del mecenatismo che ha portato alla nascita delle collezioni civiche della Galleria d’Arte Moderna.

Il punto di avvio del progetto - curato dal direttore dei Musei Civici Francesca Rossi affiancata da un comitato scientifico composto da Maddalena Basso, Camilla Bertoni, Elena Casotto, Tiziana Franco, Sergio Marinelli, Patrizia Nuzzo e Pietro Trincanato - è la vicenda di uno dei maggiori scultori dell’Ottocento veronese, Ugo Zannoni.

la mano che crea

"Tra Dante e Shakespeare. Il mito di Verona" - Galleria d’Arte Moderna Achille Forti

Alla Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, è presente la mostra "Tra Dante e Shakespeare. Il mito di Verona". L’esposizione, a cura di Francesca Rossi, Tiziana Franco e Fausta Piccoli, resterà visibile fino al 3 ottobre ed è uno dei fulcri dell’articolata mostra diffusa appositamente ideata per la celebrazione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta e che vede il Comune di Verona partecipare, insieme alle città di Firenze e Ravenna, alle attività del “Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Infatti il Ministro della Cultura Dario Franceschini, impossibilitato oggi a raggiungere Verona, ha trasmesso al sindaco Federico Sboarina un messaggio di sostegno per l’importante risultato raggiunto con la mostra alla Gam, che, come da lui evidenziato, “è uno dei grandi eventi di Dante 2021 che accomunano le tre città dantesche per antonomasia all’intero paese, dove sono centinaia le iniziative in corso per ricordare il Sommo Poeta”.

La mostra costituisce un omaggio all'esilio veronese di Dante e al legame con Verona che, nel corso dei secoli, continuò ad alimentarsi dando origine a una ricca produzione artistica.
Il progetto prevede una selezione di oltre 100 opere tra dipinti, sculture, realizzazioni artistiche su carta, tessuti e testimonianze materiali dell’epoca scaligera, codici manoscritti, incunaboli e volumi a stampa in originale e in formato digitale provenienti dalle collezioni civiche, dalle biblioteche cittadine, da biblioteche e musei italiani ed esteri.

Mostra Dante

Galleria d’Arte Moderna Achille Forti - "Thanks to" 

La ricostruzione del Ponte della Vittoria vista con gli occhi del pittore veronese Albano Vitturi. L'opera, datata 1925, è l’ultima tra quelle donate al Comune ed è stata scelta per inaugurare il nuovo spazio appositamente dedicato alle donazioni, allestito all’interno della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, dal titolo "Thanks to". Un progetto espositivo voluto dalla direzione Musei civici, per evidenziare il contributo di collezionisti e artisti che, con la loro generosità e passione per l’arte e i musei, contribuiscono ad accrescere e valorizzare il patrimonio pubblico.

thanks

Mercato coperto di Campagna Amica

Vi aspetta il Mercato coperto di Campagna Amica di Verona in centro città, organizzato dagli agricoltori di Coldiretti. Prodotti freschi e di stagione, il meglio dell’agricoltura veronese, ma anche esperienze dirette attraverso laboratori per grandi e bambini, assaggi guidati dai produttori, lezioni per le scuole ed esperimenti del gusto nel quartiere Filippini, in via Macello 5/a, a pochi passi da piazza Bra. Il Mercato sarà aperto tutti i sabati e le domeniche dalle 8.30 alle 13. I bambini potranno rivivere l’esperienza della pigiatura dell’uva come si faceva una volta grazie a un laboratorio a loro dedicato.

Mercato Coperto Campagna Amica

Castelnuovo del Garda - Gardaland Oktoberfest

Gardaland Resort vi aspetta fino a domenica 3 ottobre 2021 torna Gardaland Oktoberfest, l’evento ispirato alla tradizione bavarese durante il quale i visitatori, oltre a divertirsi sulle attrazioni del parco, possono anche gustare le specialità eno-gastronomiche più conosciute.

A Gardaland Park, sono fruibili le attrazioni all’aperto e al chiuso, sia acquatiche che all’asciutto: per gli amanti dell’adrenalina imperdibile un giro a bordo di Oblivion The Black Hole o di Raptor, per le famiglie divertimento assicurato in Fantasy Kingdom e Peppa Pig Land mentre per chi cerca l’avventura non potrà mancare un rinfrescante giro sull’iconica Fuga da Atlantide.

Per gli appassionati del genere, presso il cinema 4D è disponibile il nuovo Wonder Woman – The 4D Experience, uno speciale adattamento della potente storia cinematografica ad alta tensione.

Castelnuovo del Garda- Sea Life Gardaland

Per un week end in famiglia, sarà possibile immergersi nelle suggestive atmosfere di Gardaland SEA LIFE Aquarium, l’Acquario tematizzato che offre un viaggio alla scoperta delle più belle creature che popolano le acque dolci e salate dell’intero pianeta, dal Lago di Garda fino alle profondità oceaniche. Due le novità, la nuova sala “Oceano Interattivo”, dove i bambini potranno disegnare i loro pesci preferiti che prenderanno vita in uno schermo tridimensionale e “A un passo dai Leoni Marini”, un’area esterna completamente rinnovata dove si potranno ammirare i simpatici animali ancor più da vicino. Anche a Gardaland SEA LIFE Aquarium – che sarà aperto tutti i giorni dalle 14 alle 18 – verrà applicato il protocollo di sicurezza di Gardaland.

sealife

Valeggio sul Mincio – Parco Giardino Sigurtà

Al Parco Giardino Sigurtà sarà possibile scoprire in completa sicurezza nei 600.000 metri quadrati del Parco le varietà tardive dei tulipani, le prime peonie e gli altri tesori botanici e naturalistici del Secondo Parco Più Bello d’Europa.

Tutti i giorni, festivi inclusi, fino a domenica 7 novembre 2021 gli amanti della natura potranno ammirare i prati, i boschi e le fioriture del parco. Per i più piccoli tappe imperdibili sono la fattoria didattica e la Valle dei Daini, mentre per gli adulti una passeggiata sul Grande Tappeto Erboso ristora corpo e mente con le carpe Koi che guizzano nei due Laghetti Fioriti.

sigurtà

Bussolengo - Parco Natura Viva

Il Parco Natura Viva, moderno Parco Zoologico a Bussolengo, importante centro di tutela per le specie minacciate vi aspetta sabato e domenica dalle 9 alle 18 nella sezione “Faunistico” mentre dalle 9.30 alle 16 nella sezione “Safari”. Ad accogliere i visitatori ci sarà anche il piccolo avvoltoio reale indiano. Tra i numerosi animali bellissimi, potrete ammirare anche i cuccioli di panda rosso, i fenicotteri rosa, il giovane bisonte europeo, il piccolo canguro grigio orientale e anche i simpaticissimi tre tigrotti siberiani (che crescono a vista d'occhio) oppure anche i teneri saki dalla faccia bianca.