Appuntamenti

Cosa fare a Verona e provincia nel weekend del 19 e 20 giugno 2021

Un'ampia selezione di appuntamenti da non perdere per il weekend in arrivo.

Cosa fare a Verona e provincia nel weekend del 19 e 20 giugno 2021
Tempo libero Verona Città, 18 Giugno 2021 ore 12:15

Numerosi gli appuntamenti da non perdere in questo weend del 19 e 20 giugno 2021 a Verona e in provincia.

Cosa fare a Verona e provincia nel weekend del 19 e 20 giugno 2021

Se siete ancora indecisi sul cosa fare questo weekend, a Verona e provincia ci sono numerose opportunità.

Veronafiere - Motor Bike Expo

La ripartenza del sistema fieristico nazionale da Verona, salutata dal rombo di migliaia di moto con la Motor Bike Expo in programma dal 18 al 20 giugno 2021. Motor Bike Expo è il primo salone internazionale a riaprire in Italia, dopo oltre un anno di stop imposto dall’emergenza sanitaria.

Presenti le più blasonate Case motociclistiche, i produttori di accessori, ricambistica e abbigliamento, i tour operator specializzati in viaggi on the road. Il tutto con il supporto dei moto club di tutte le regioni e della Federazione Motociclistica Italiana, che ha organizzato diverse iniziative in fiera, rigorosamente da vivere in sella.

Piazza Bra - Mille Miglia

La Mille Miglia torna a Verona, invertendo il percorso di gara. Per la prima volta Verona sarà tappa finale della corsa, non solo quindi un punto di passaggio ma una vera e propria vetrina per le auto partecipanti alla trentanovesima edizione dello storico evento. E piazza Bra diventerà così un museo a cielo aperto. Sabato 19 giugno 2021, 375 vetture d'epoca arriveranno al cospetto dell’Arena.

Gallerie Mercatali - Vinitaly OperaWine

Amarone e Prosecco guidano la squadra dei 23 vini selezionati da WineSpectator per il decennale di OperaWine, l’evento di Vinitaly che sabato 19 giugno 2021 farà da apripista al ritorno di buyer e operatori nel nostro Paese. A OperaWine, i produttori si troveranno face to face con oltre 300 tra operatori e buyer nazionali ed esteri provenienti da 13 nazioni. Si tratta della prima importante campagna di incoming realizzata da Veronafiere e Ice Agenzia dopo il blocco forzato degli ultimi 15 mesi.

Arena di Verona - 98esimo Opera Festival 2021, Riccardo Muti

L’Arena di Verona in festa per l'inaugurazione del 98esimo Opera Festival 2021. In occasione del 150esimo anniversario dell’Aida di Giuseppe Verdi, sabato 19 giugno 2021 presenta il concerto diretto dal grande direttore Riccardo Muti e dal maestro d’orchestra Vito Lombardi. La novità di quest’anno saranno gli allestimenti che saranno del tutto nuovi e arricchiti anche dall’uso delle nuove tecnologie.

Ex Arsenale - Fiera del disco

Presso l’Ex Arsenale di Verona, nelle giornate di sabato 19 e domenica 20 giugno 2021, gli appassionati vivranno una due giorni a tutta musica grazie alla "Fiera del disco", giunta alla sua quarta edizione. Saranno presenti espositori da tutta Italia con file e file di vinili di ogni genere, CD, DVD, MIX. In due padiglioni saranno presenti più di 50 espositori. La Fiera del Disco di Verona sarà aperta dalle 10 alle 19 con ingresso al pubblico  gratuito.

Da Porta Vescovo a Piazza Bra - "La Romantica"

Torna a Verona la manifestazione ciclostorica "La Romantica" , un’esposizione a cielo aperto che vedrà sfilare nelle strade del centro cittadino circa un centinaio di velocipedi storici, realizzati prima del 1945.

Tutti i partecipanti, inoltre, saranno alla guida del mezzo vestiti con abiti attinenti all’anno di realizzazione delle rispettive biciclette. Uno spettacolo nello spettacolo quindi, che i cittadini veronesi potranno ammirare domenica 20 giugno 2021, lungo il percorso che, dalle 10 alle 12, porterà il corteo da Porta Vescovo a piazza Bra.

Mercato coperto di Campagna Amica

Vi aspetta il Mercato coperto di Campagna Amica di Verona in centro città, organizzato dagli agricoltori di Coldiretti. Prodotti freschi e di stagione, il meglio dell’agricoltura veronese, ma anche esperienze dirette attraverso laboratori per grandi e bambini, assaggi guidati dai produttori, lezioni per le scuole ed esperimenti del gusto nel quartiere Filippini, in via Macello 5/a, a pochi passi da piazza Bra.

Il Mercato sarà aperto tutti i sabati e le domeniche dalle 8.30 alle 13.

Mostra diffusa e una mappa dei luoghi danteschi in città

Una mostra diffusa tra piazze e monumenti, chiese, palazzi e biblioteche, con una mappa d’autore che guida il visitatore e segnaletiche ed app specifiche che lo supportano nel percorso.

Si parte con i luoghi di Dante: da piazza dei Signori a Palazzo della Ragione – sede della Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, che ospita due esposizioni: La mano che crea. La galleria pubblica di Ugo Zannoni (fino al 3 ottobre) e Tra Dante e Shakespeare. Il mito di Verona (11 giugno–3 ottobre) – per proseguire con Palazzo del Capitanio; Palazzo della Provincia; le Arche Scaligere; San Zeno Maggiore; Sant’Elena, dove Dante recitò pubblicamente la Questio de aqua et terra; la Biblioteca Capitolare, la più antica del mondo occidentale, sede LaMeDan (Laboratorio di Studi Medievali e Danteschi dell’Università di Verona).

Si prosegue con tre chiese: Sant’Anastasia, San Fermo Maggiore e Sant’Eufemia. Per passare ai luoghi legati ai discendenti del Poeta: piazza delle Erbe; Palazzo Bevilacqua; San Michele Arcangelo a San Michele Extra; Palazzo Serego Alighieri e Villa Serego Alighieri.

L’ultima parte del percorso è una passeggiata tra i luoghi della tradizione dantesca: Palazzo Marogna; Ponte di Veja; Casa di Romeo e Casa di Giulietta; Castelvecchio, oggi sede museale che accoglie la mostra Dante negli archivi. L’Inferno di Mazur (fino al 3 ottobre).

Appuntamenti gratuti con prenotazione obbligatoria da effettuare entro il giorno precedente. Maggiori informazioni QUI

Galleria d’Arte Moderna

Fino al 31 dicembre 2021 visibile la mostra “La mano che crea. La galleria pubblica di Ugo Zannoni (1836-1919) scultore, collezionista e mecenate”.

"Tra Dante e Shakespeare. Il mito di Verona" - Galleria d’Arte Moderna Achille Forti

Alla Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, è presente la mostra "Tra Dante e Shakespeare. Il mito di Verona". L’esposizione, a cura di Francesca Rossi, Tiziana Franco e Fausta Piccoli, resterà visibile fino al 3 ottobre ed è uno dei fulcri dell’articolata mostra diffusa appositamente ideata per la celebrazione dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta e che vede il Comune di Verona partecipare, insieme alle città di Firenze e Ravenna, alle attività del “Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. Infatti il Ministro della Cultura Dario Franceschini, impossibilitato oggi a raggiungere Verona, ha trasmesso al sindaco Federico Sboarina un messaggio di sostegno per l’importante risultato raggiunto con la mostra alla Gam, che, come da lui evidenziato, “è uno dei grandi eventi di Dante 2021 che accomunano le tre città dantesche per antonomasia all’intero paese, dove sono centinaia le iniziative in corso per ricordare il Sommo Poeta”.

La mostra costituisce un omaggio all'esilio veronese di Dante e al legame con Verona che, nel corso dei secoli, continuò ad alimentarsi dando origine a una ricca produzione artistica.
Il progetto prevede una selezione di oltre 100 opere tra dipinti, sculture, realizzazioni artistiche su carta, tessuti e testimonianze materiali dell’epoca scaligera, codici manoscritti, incunaboli e volumi a stampa in originale e in formato digitale provenienti dalle collezioni civiche, dalle biblioteche cittadine, da biblioteche e musei italiani ed esteri.

Casa di Giulietta

Donazione dell’imprenditore veronese Giuseppe Manni, già presidente degli Amici dei Musei Civici, è visibile, in un rinnovato percorso espositivo, l’opera di Pietro Roi ‘Giulietta. Entrato a far parte delle collezioni Civiche, il quadrò potrà essere finalmente ammirato dal pubblico nella sua esposizione permanente alla Casa di Giulietta.

Castelvecchio – dipinto “Cristo benedicente coronato di spine”

Fino al 3 ottobre, in sala Boggian, la mostra ‘Dante negli archivi. L’Inferno di Mazur’, curata da Francesca Rossi, Daniela Brunelli, Donatella Boni. Fino al 3 ottobre, il pubblico potrà ammirare le quarantuno acqueforti e acquetinte che l’artista americano Michael Mazur, scomparso nel 2009, produsse, ispirandosi alla prima cantica della Divina Commedia, per comporre il libro d’artista ‘‘Michael Mazur. Etchings. L’Inferno. Dante’.

Al secondo piano della Reggia di Castelvecchio, il Polittico detto di San Luca, capolavoro rinascimentale di intagliatore veronese acquisito nell’estate del 2020 dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, ed assegnato ai Musei Civici veronesi per la sua esposizione. E, ancora, il dipinto “Cristo benedicente coronato di spine’, opera su tavola, databile tra la fine del XV secolo e l’inizio del XVI secolo, donata ai Musei veronesi dai fratelli Paolo, Margherita ed Eleonora Mezzelani.

Visibile inoltre, il nuovo allestimento della Galleria Dipinti dedicata alla pittura veneta, con opere di Paolo Veronese, Jacopo Tintoretto e Giulio Licinio.

Castelnuovo del Garda - Gardaland

Gardaland Resort ha dato il via alla stagione 2021 con l’apertura di Gardaland Park e della Miniland all’interno di LEGOLAND® Water Park Gardaland.

A Gardaland Park, sono fruibili le attrazioni all’aperto e al chiuso, sia acquatiche che all’asciutto: per gli amanti dell’adrenalina imperdibile un giro a bordo di Oblivion The Black Hole o di Raptor, per le famiglie divertimento assicurato in Fantasy Kingdom e Peppa Pig Land mentre per chi cerca l’avventura non potrà mancare un rinfrescante giro sull’iconica Fuga da Atlantide.

Per gli appassionati del genere, presso il cinema 4D è disponibile il nuovo Wonder Woman – The 4D Experience, uno speciale adattamento della potente storia cinematografica ad alta tensione.

Castelnuovo del Garda- Sea Life Gardaland

Per un week end in famiglia, sarà possibile immergersi nelle suggestive atmosfere di Gardaland SEA LIFE Aquarium, l’Acquario tematizzato che offre un viaggio alla scoperta delle più belle creature che popolano le acque dolci e salate dell’intero pianeta, dal Lago di Garda fino alle profondità oceaniche. Due le novità, la nuova sala “Oceano Interattivo”, dove i bambini potranno disegnare i loro pesci preferiti che prenderanno vita in uno schermo tridimensionale e “A un passo dai Leoni Marini”, un’area esterna completamente rinnovata dove si potranno ammirare i simpatici animali ancor più da vicino. Anche a Gardaland SEA LIFE Aquarium – che sarà aperto tutti i giorni dalle 14 alle 18 – verrà applicato il protocollo di sicurezza di Gardaland.

Garda - La festa delle fate

Torna l'appuntamento sul Lungolago Regina Adelaide con la "Festa delle fate". Sabato 19 giugno dalle 11 alle 23.30 e domenica 20 giugno 10 alle 19 con ingresso libero potrete immergervi nei miti e leggende delle culture celtiche e norrene troveranno ampi spazi ad essi dedicati, affiancati da draghi di resina, pietre dure, candele, lampade di sale, lanterne di cere, bigiotteria storica, libri, gadget di Harry Potter e bacchette magiche.

Non mancherà anche il rituale del matrimonio elfico si svolgerà nel suggestivo gazebo sull’acqua e sarà concesso alle coppie interessate previa prenotazione mentre, al consueto appuntamento dell’accensione del Fuoco Sacro in concomitanza con il Solstizio d’Estate, le persone potranno partecipare lasciando il proprio desiderio scritto su degli appositi foglietti che, successivamente, lo staff provvederà a riversare nel braciere del Rito.

Bardolino - Oggirosa

Dal 18 al 21 giugno 2021, infatti, Parco Carrara Bottagisio, ospiterà OggiRosa, una ricca kermesse dedicata ai vini rosa italiani organizzata dalla Fondazione Bardolino Top e da Rosautoctono, l’istituto per il vino rosa autoctono italiano che raccoglie i Consorzi di tutela del Chiaretto di Bardolino, del Valtènesi, del Cerasuolo d’Abruzzo, del Castel del Monte Rosato e Bombino Nero, del Salice Salentino Rosato e del Cirò Rosato. Ospiti d’onore le “nuove” bollicine rosa del Prosecco Rosé.

Bussolengo – Parco Natura Viva

Il Parco Natura Viva, moderno Parco Zoologico a Bussolengo, importante centro di tutela per le specie minacciate vi aspetta sabato e domenica dalle 9 alle 18 nella sezione “Faunistico” mentre dalle 9.30 alle 16 nella sezione “Safari”. Ad accogliere i visitatori ci sarà anche il piccolo avvoltoio reale indiano ultimo nato, ancora sul nido accudito da mamma e papà. Tra i numerosi animali bellissimi, potrete ammirare i fenicotteri rosa, il giovane bisonte europeo arrivato da poco al Parco, il piccolo canguro grigio orientale e anche i simpaticissimi tre tigrotti siberiani.

Pescantina – Aquardens

Dopo una lunga attesa è possibile tornare nuovamente da Aquardens, un parco di oltre 110mila metri quadrati, 14 vasche e 5200 mq di acqua termale microbiologicamente pura, oltre 200 persone tra dipendenti e collaboratori. Potrete apprezzare la purezza dell’acqua, i rituali in sauna, i trattamenti e massaggi e tutti i servizi dedicati alla persona.

Valeggio sul Mincio – Parco Giardino Sigurtà

Al Parco Giardino Sigurtà sarà possibile scoprire in completa sicurezza nei 600.000 metri quadrati del Parco le varietà tardive dei tulipani, le prime peonie e gli altri tesori botanici e naturalistici del Secondo Parco Più Bello d’Europa.

Tutti i giorni, festivi inclusi, fino a domenica 7 novembre 2021 gli amanti della natura potranno ammirare i prati, i boschi e le fioriture del parco. Per i più piccoli tappe imperdibili sono la fattoria didattica e la Valle dei Daini, mentre per gli adulti una passeggiata sul Grande Tappeto Erboso ristora corpo e mente con le carpe Koi che guizzano nei due Laghetti Fioriti.